Politica Estera
lunedì, 15 Aprile 2013

Mario Draghi: “Le banche non erogano prestiti perché spaventate”

di Marcello Puddu
Il Presidente Bce parla di economia all'università di Amsterdam
AMSTERDAM - Il presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi è intervenuto presso la facoltà di Economia dell'università di Amsterdam e ha discusso dell'attualità economica dell'Eurozona.

Nel suo intervento Draghi ha sollecitato un rapido completamento di un fondo unico di risoluzione bancaria da affiancare alla supervisione bancaria unificata:

"Le banche sono spaventate dalla possibilità che i clienti non ripaghino i prestiti e allora non li erogano. Alla Bce continuiamo a riflettere sul come far superare alle banche queste paure, siamo chiaramente determinati a fare in modo che i fondi iniettati trovino la strada verso l'economia reale, che siano le imprese o le famiglie, ma è abbastanza chiaro che su questo punto per essere efficaci serve la partecipazione di altri attori".

Ultime in Politica Estera
News correlate