Gossip
venerdì, 10 Maggio 2013

Snoop Lion racconta del suo passato da protettore per gioco

di IML
Il rapper, prima Snoop Dogg, aveva un bus di prostitute durante il tour del 2003
(KIKA) - LOS ANGELES - Snoop Lion ha deciso di raccontare il suo passato da protettore, o quasi. Il cantante, che si è auto-promosso da Snoop Dogg al nuovo animale, ha raccontato al mensile Rolling Stone che durante il suo Playboy tour del 2003 aveva al seguito un autobus con dieci prostitute che poteva assumere, licenziare o portare a letto personalmente. "Quando mi trovavo in una città in cui giocano i Denver Broncos, chiamavo un paio di giocatori per divertirsi, potevano scegliere una donna qualsiasi, tutte avevano un numero. Molti atleti hanno comprato donne da me". Il rapper ha però spiegato che non ha incassato dal suo "passatempo": "Tutti i soldi venivano dati alle ragazze, a me piaceva raccoglierli e fingere di essere un protettore" ha continuato. Il suo è un sogno che arrivava da quando era piccolo: "Volevo essere un protettore, avere le auto, i vestiti e le prostitute". La moglie Shante ha superato anche questo momento: "La amo ancora oggi perché mi è rimasta vicino. Quando ho deciso di smettere, lei c'era ancora".

Ultime in Gossip
News correlate