Politica Italiana
lunedì, 13 Maggio 2013

Spineto: concentrarsi sulle politiche, non sulla politica

di Chiara Bruschi
Letta e Alfano: i ministri non saranno in campagna elettorale
Cecile Kyenge - Siena - 13-05-2013 - Spineto: concentrarsi sulle politiche, non sulla politica Filippo Patroni Griffi, Enrico Letta, Angelino Alfano - Siena - 13-05-2013 - Spineto: concentrarsi sulle politiche, non sulla politica Filippo Patroni Griffi, Enrico Letta - Siena - 13-05-2013 - Spineto: concentrarsi sulle politiche, non sulla politica Dario Franceschini - Siena - 13-05-2013 - Spineto: concentrarsi sulle politiche, non sulla politica Filippo Patroni Griffi, Enrico Letta, Angelino Alfano - Siena - 13-05-2013 - Spineto: concentrarsi sulle politiche, non sulla politica Filippo Patroni Griffi, Enrico Letta, Angelino Alfano - Siena - 13-05-2013 - Spineto: concentrarsi sulle politiche, non sulla politica Filippo Patroni Griffi, Enrico Letta - Siena - 13-05-2013 - Spineto: concentrarsi sulle politiche, non sulla politica Filippo Patroni Griffi, Enrico Letta, Angelino Alfano - Siena - 13-05-2013 - Spineto: concentrarsi sulle politiche, non sulla politica Emma Bonino, Rosanna Cancellieri - Siena - 13-05-2013 - Spineto: concentrarsi sulle politiche, non sulla politica Cecile Kyenge - Siena - 13-05-2013 - Spineto: concentrarsi sulle politiche, non sulla politica Emma Bonino, Rosanna Cancellieri - Siena - 13-05-2013 - Spineto: concentrarsi sulle politiche, non sulla politica Emma Bonino - Siena - 13-05-2013 - Spineto: concentrarsi sulle politiche, non sulla politica Filippo Patroni Griffi, Enrico Letta, Angelino Alfano - Siena - 13-05-2013 - Spineto: concentrarsi sulle politiche, non sulla politica
SPINETO - Continuano i lavori all'Abbazia di Spineto e dopo la lite tra Enrico Letta e il suo vice Angelino Alfano sembra tornato il sereno.

"Un'altra Brescia e lascio", avrebbe detto il premier al braccio destro di Silvio Berlusconi riferendosi alla manifestazione del Pdl contro la magistratura. Un clima rovente che sembra essersi quietato grazie a un accordo dei vertici della squadra di Governo, che hanno condiviso un "no" alla partecipazione dei ministri a comizi elettorali o altri eventi legati alle prossime votazioni.

Nel frattempo sale anche la tesione per le parole di Cecile Kyenge, ministro dell'Integrazione, che da giorni subisce minacce e insulti per aver espresso la proposta di introdurre lo ius soli.

Ultime in Politica Italiana
News correlate
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.