Cronaca Italiana
giovedì, 16 Maggio 2013

Genova si ferma per ricordare le sue vittime

di Luca Giampieri
I Funerali di Stato nella cattedrale di San Lorenzo
(KIKA) - GENOVA - La città di Genova si è fermata, mercoledì, per i funerali delle vittime della tragedia che lo scorso 7 maggio ha visto la nave mercantile Jolly nero abbattere la torre dei piloti nel porto del capoluogo ligure. Un lungo applauso e il picchetto d'onore della Marina militare hanno accolto sul sagrato della cattedrale di San Lorenzo l'arrivo dei carri funebri con i feretri delle vittime avvolti nel tricolore. Ha partecipato ai funerali di Stato il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, applaudito dalla piazza, che prima della cerimonia ha voluto incontrare in sagrestia i famigliari delle vittime insieme al cardinale Angelo Bagnasco. L'arcivescovo di Genova ha recitato nella sua omelia: "La sciagura che ha colpito il porto ha lasciato incredula e stordita la città. A tutti, militari e civili, va l'abbraccio affettuoso di Genova, della Capitaneria, della Marina Militare, dell'intero Paese che di fronte a tanto dolore si inchina e invoca che mai più accada".

Ultime in Cronaca Italiana
News correlate