Cinema e TV
sabato, 25 Maggio 2013

Festival di Cannes: photocall di La Venus a la Fourrure

di Massimo Rosi
Polanski e Seigner posano insieme per i fotografi
Emmanuelle Seigner - Cannes - 25-05-2013 - Festival di Cannes: photocall di La Venus a la Fourrure Roman Polanski - Cannes - 25-05-2013 - Festival di Cannes: photocall di La Venus a la Fourrure Roman Polanski, Emmanuelle Seigner - Cannes - 25-05-2013 - Festival di Cannes: photocall di La Venus a la Fourrure Roman Polanski, Mathieu Amalric - Cannes - 25-05-2013 - Festival di Cannes: photocall di La Venus a la Fourrure Roman Polanski, Emmanuelle Seigner - Cannes - 25-05-2013 - Festival di Cannes: photocall di La Venus a la Fourrure Emmanuelle Seigner - Cannes - 25-05-2013 - Festival di Cannes: photocall di La Venus a la Fourrure Roman Polanski, Mathieu Amalric, Emmanuelle Seigner - Cannes - 25-05-2013 - Festival di Cannes: photocall di La Venus a la Fourrure Roman Polanski - Cannes - 25-05-2013 - Festival di Cannes: photocall di La Venus a la Fourrure Roman Polanski, Emmanuelle Seigner - Cannes - 25-05-2013 - Festival di Cannes: photocall di La Venus a la Fourrure
CANNES - Roman Polanski, Emmanuelle Seigner e Mathieu Amalric hanno posato per i fotografi durante il photocall del film La Venere in pelliccia, titolo originale La Venus a la fourrure, diretto appunto dal regista polacco.

Il film in concorso al Festival di Cannes racconda la storia, ispirata all'opera del conte austriaco Leopold von Sacher-Masoch, Venere in pelliccia datata 1870, di una attrice che cerca in ogni modo di convincere il regista di quanto sia adatta per il ruolo di protagonista del suo prossimo film.

"Aspettavo da tempo l'occasione di girare un film in francese con Emmanuelle", ha detto Polanski, travolto da uno scandalo sessuale nel 2009, quando fu arrestato a Zurigo per un crimine del 1978: sodomizzò una tredicenne, dopo averla drogata.

"Chiunque permetta di essere frustato, merita di essere frustato", scrive Sacher-Masoch, così la cura della frusta verrà prescritta a Thomas (Amalric), direttore d'un teatro dal décor sontuoso, che non trova l'attrice adatta al suo spettacolo. Dopo una giornata di provini deludenti, ecco Vanda (Seigner): bella e volgare, vuole la parte di Venere in pelliccia. A poco a poco, con la sua sfrontatezza Vanda s'impadronirà del ruolo e dell'anima di Thomas, in un crescendo di torture psicofisiche delle quali Polanski è gran manipolatore.

Ultime in Cinema e TV
News correlate
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.