Gossip
venerdì, 31 Maggio 2013

Amanda Bynes ora litiga via Twitter con Lance Bass

di IML
Dopo i post sconfessati su Rihanna prende di mira l'ex NSync
Lance Bass - Los Angeles - 22-03-2013 - Amanda Bynes ora litiga via Twitter con Lance Bass Rihanna - Isole Barbados - 15-05-2013 - Amanda Bynes ora litiga via Twitter con Lance Bass Amanda Bynes - Los Angeles - 05-06-2011 - Amanda Bynes ora litiga via Twitter con Lance Bass
(KIKA) - LOS ANGELES - E' iniziata un'altra faida per Amanda Bynes, l'attrice che sembra sempre più fuori controllo, quasi come Charlie Sheen due anni fa, alla sua uscita di scena da Due uomini e mezzo. Colleghi come Lance Bass sono intervenuti sui media per dire la loro: lo ha fatto Lance Bass, ex cantante degli NSync che ha lavorato con lei nel 2005 per il film Love Wrecked. "E' una di quelle situazioni in cui ci sono dei problemi mentali e lei non riesce a vederlo. Nessuno riesce ad avvicinarla, sono molto preoccupato per lei e spero che qualcuno riesca a darle l'aiuto di cui ha bisogno" ha detto Bass. La risposta della 27enne, via Twitter, non si è fatta attendere: "Ho ignorato Lance Bass su Twitter e ora dice che ho una malattia mentale. Mi spiace se sei il membro brutto di un ex boy band, senza talento né una carriera" ha scritto in un post, continuando "Non parlo a Lance Bass da 11 anni, dire che ho una malattia mentale è una cosa che mi fa impazzire!". Bass, però, ha espresso qualche dubbio che queste frasi vengano pubblicate davvero dall'attrice: "L'Amanda che conosco io non mi avrebbe mai detto qualcosa così. O è un falso o c'è davvero una malattia mentale. Non penso che sia Amanda, abbiamo girato Love Wrecked insieme sette anni fa ed era al mio compleanno tre anni fa. 11 anni?". Solo il suo agente ha continuato a difenderla: "Amanda è una cliente normale. Non ho mai visto niente di diverso, coopera con me" ha spiegato Richard Hutton a E!News. Solo pochi giorni fa il bersaglio era stato Rihanna, ma l'attrice aveva sconfessato i post sul social network.

Ultime in Gossip
News correlate
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.