Gossip
giovedì, 27 Giugno 2013

Paula Deen licenziata anche da Walmart per i commenti razziali

di IML
La cuoca televisiva perde tutte le sponsorizzazioni dopo una dichiarazione
Paula Deen - Nashville - 09-06-2010 - Paula Deen licenziata anche da Walmart per i commenti razziali Paula Deen - New York - 07-04-2009 - Paula Deen licenziata anche da Walmart per i commenti razziali Paula Deen - Nashville - 09-06-2010 - Paula Deen licenziata anche da Walmart per i commenti razziali
(KIKA) - LOS ANGELES - E' bastata una parola per rovinare totalmente la carriera di Paula Deen, chef conosciuta anche per le apparizioni televisive. La 66enne, legata al cibo e alle tradizioni del sud degli Stati Uniti, era stata accusata di razzismo dalla manager di un suo ristorante, e durante una deposizione in tribunale ha detto di aver usato, nella vita, quella che in America viene chiamata "la parola con la N": "Nel 1986, quando lavoravo in banca e un uomo di colore mi ha puntato una pistola alla testa", ma ha anche aggiunto che le cose sono cambiate e che suo fratello, collega nella gestione del ristorante incriminato, ma anche i suoi nipoti obiettano all'uso di insulti razziali. Non è servita la spiegazione, né le sue scuse durante il Today Show. "Se c'è qualcuno che non ha mai detto niente di cui si sia pentito, per favore prenda la pietra e me la tiri alla testa" ha detto. Dopo essere stata licenziata da diversi sponsor e dal Food Network, anche la catena di supermercati Walmart ha cancellato l'accordo con lei, e ora perfino la Caesars Entertainment, che ha alberghi in tutto il Paese, ha deciso di chiudere quattro dei suoi ristoranti.

Ultime in Gossip
News correlate
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.