Cultura
sabato, 6 Luglio 2013

Dalston House: la scalata è un’illusione ottica

di Luca Giampieri
L'installazione di Leandro Erlich conquista il London Festival of Architecture
Dalston House - Londra - 06-07-2013 - Dalston House: la scalata è un’illusione ottica Dalston House - Londra - 06-07-2013 - Dalston House: la scalata è un’illusione ottica Dalston House - Londra - 06-07-2013 - Dalston House: la scalata è un’illusione ottica Dalston House - Londra - 06-07-2013 - Dalston House: la scalata è un’illusione ottica Dalston House - Londra - 06-07-2013 - Dalston House: la scalata è un’illusione ottica Dalston House - Londra - 06-07-2013 - Dalston House: la scalata è un’illusione ottica Leandro Erlich - Londra - 06-07-2013 - Dalston House: la scalata è un’illusione ottica Dalston House - Londra - 06-07-2013 - Dalston House: la scalata è un’illusione ottica Dalston House - Londra - 06-07-2013 - Dalston House: la scalata è un’illusione ottica Dalston House - Londra - 06-07-2013 - Dalston House: la scalata è un’illusione ottica Dalston House - Londra - 06-07-2013 - Dalston House: la scalata è un’illusione ottica Dalston House - Londra - 06-07-2013 - Dalston House: la scalata è un’illusione ottica Leandro Erlich - Londra - 06-07-2013 - Dalston House: la scalata è un’illusione ottica Dalston House - Londra - 06-07-2013 - Dalston House: la scalata è un’illusione ottica
(KIKA) - LONDRA - A un occhio poco attento potrebbe sembrare che le persone ritratte in queste immagini stiano scalando una classica palazzina in mattoni inglese. Basta avvicinarsi e soffermarsi con lo sguardo per rendersi conto di trovarsi davanti all'illusione ottica di un'opera d'arte.

E' la Dalston House, installazione temporanea realizzata dall'argentino Leandro Erlich e allestita nel quartiere di Hackney, Londra, in occasione dell'annuale London Festival of Architecture che si protrarrà nella capitale inglese fino al 4 agosto.

Il concetto è semplice e geniale allo stesso tempo: la facciata di un palazzo è stata ricostruita sul pavimento e un enorme specchio è stato posizionato al di sopra a un'angolazione di quarantacinque gradi. Ciò permette ai visitatori che camminano sulla superficie della casa di essere riflessi nello specchio dando loro l'illusione di scalarne le mura o di rimanere appesi con un dito al cornicione di una finestra.

Ultime in Cultura
News correlate
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.