Cronaca Italiana
venerdì, 19 Luglio 2013

Ruby bis: sette anni a Mora e Fede, cinque anni alla Minetti

di Chiara Bruschi
La sentenza conferma il favoreggiamento della prostituzione minorile
MILANO - Sette anni di carcere a Lele Mora, sette a Emilio Fede, cinque a Nicole Minetti: è questa la condanna inflitta agli imputati del processo Ruby Bis, con l'aggiunta dell'interdizione dai pubblici uffici perpetua per Mora e Fede, di ciqnue anni per la ex igienista dentale.

Si è concluso così il primo grado di giudizio del procedimento penale a carico dell'agente di spettacolo, dell'ex direttore del Tg4 e della ex consigliera regionale della Lombardia.

Per i giudici del tribunale di Milano, quindi, gli imputati sono colpevoli di induzione e favoreggiamento della prostituzione minorile nell'aver, secondo gli inqirenti, organizzato le serate hard con le ragazze che frequentavano la villa di Arcore di Silvio Berlusconi.

Ultime in Cronaca Italiana
News correlate