Cinema e TV
lunedì, 22 Luglio 2013

Ryan Murphy racconta Glee senza Cory Monteith

di IML
Il creatore della serie televisiva parla dell'episodio a lui dedicato
(KIKA) – LOS ANGELES - Ryan Murphy ha spiegato quello che accadrà alla quinta stagione di Glee dopo la morte di Cory Monteith, che interpretava Finn Hudson. “L’unico modo è far morire il personaggio” ha detto il creatore della serie televisiva. Al cast è stato dato più tempo prima di tornare sul set: le riprese cominceranno ad agosto invece che a luglio, e la premiere sarà un doppio episodio dedicato ai Beatles, come era in programma: “Dovrà essere leggermente modificato” ha detto Murphy. Subito dopo, però, ci sarà il ricordo di Monteith: “Non voglio però che sia un episodio di lutto, voglio che lo ricordiamo in modo energico” ha aggiunto. Lea Michele, fidanzata di Monteith, morto il 13 luglio a 31 anni per overdose, tornerà al lavoro. I produttori hanno spiegato che le è stata lasciata la libertà di agire come si sente, ma l’attrice ha detto che sarà al lavoro all’inizio della stagione. Dopo il terzo episodio ci sarà una pausa per capire come andare avanti.

Ultime in Cinema e TV
News correlate