Ambiente e Viaggi
martedì, 23 Luglio 2013

Michela Vittoria Brambilla presenta il suo Manifesto Animalista

di Simona Foti
Ad Alassio, l'ex ministro ha abbracciato alcuni beagle liberati da Green Hill
ALASSIO - Sarà venuto meno l'incarico istituzionale per Michela Vittoria Brambilla, non certo l'impegno a favore degli animali. L'ex ministro del Turismo dell'ultimo governo Berlusconi ha infatti presentato ad Alassio il suo libro, Manifesto Animalista, i cui proventi verranno destinati all'aiuto degli animali in difficoltà.

"A ogni capitolo di questo libro corrisponde un punto del nostro programma politico e culturale - ha detto l'ex ministro - abolire la vivisezione, riconoscere agli animali lo status di esseri senzienti, portatori di diritti, e punire più severamente maltrattamento e abbandono, combattere a fondo il randagismo, rivendicare la nostra libertà di convivere serenamente con gli animali, vietare l'allevamento e l'uccisione di animali per produrre pellicce, abolire zoo e spettacoli con animali, abolire palii e sagre che comportano lo sfruttamento di animali, abolire gli allevamenti intensivi e promuovere una cultura vegetariana, abolire la caccia, difendere il pianeta e impegnarsi, a partire dai piccoli gesti della vita quotidiana, per uno sviluppo sostenibile".

Circondata da amanti degli animali in compagnia dei loro amici a quattro zampe, Michela Vittoria Brambilla ha avuto modo di riabbracciare alcuni dei beagle provenienti dall'allevamento lager di Greenhill.

Ultime in Ambiente e Viaggi
News correlate