Salute e Tecnologia
mercoledì, 14 Agosto 2013

Le infradito possono farci male, parola di podologa

di Matteo Ghidoni
Tendiniti, infezioni e dermatiti ecco i rischi legati alle calzature dell'estate
(KIKA) – ESCLUSIVO – MILANO - Con l’arrivo dell’estate, puntuali, arrivano anche le infradito. Attenzione però. Comode, fresche e facili da  indossare, se usate eccessivamente le calzature più minimal che ci siano possono avere delle gravi controindicazioni. I rischi sono rappresentati da tendiniti, infezioni, mal di schiena, dermatiti e talloniti.

La Dottoressa Sara Brasca, podologa, ci mette in guardia sugli effetti collaterali dell’utilizzo smodato di questo tipo di ciabatte: “La mancanza di tacco per esempio ci spinge a trazionare la fascia plantare del piede, causando infiammazioni. In questo modo i nostri piedi tenderanno maggiormente verso l’interno, i muscoli si contrarranno per compensare questa inclinazione degli arti inferiori e la schiena finirà con il farci male. Un altro problema è causato dal fatto che la forma dell’infradito non è solidale con il piede, nel senso che tende a sfuggire, per questo motivo le dita si contraggono maggiormente, come per aggrapparsi alla suola. Questo comporterà nuove infiammazioni e tensioni di tendini e muscoli. Inoltre usando sempre le infradito, il rischio è quello di contrarre infezioni. Infatti camminando a piede scoperto a poca distanza dalle sporcizie della strada, c’è la possibilità che le piccole ferite si contaminino con batteri provenienti dal marciapiede. Queste sono cose che si sanno da tempo, purtroppo però la forma delle calzature e poco considerata fra le cause dei malesseri delle persone, mentre ha un ruolo fondamentale sulla nostra postura e quindi sulla nostra salute”. DISPONIBILE INTERVISTA

Ultime in Salute e Tecnologia
News correlate