Politica Estera
giovedì, 29 Agosto 2013

Barack Obama celebra Martin Luther King cinquant’anni dopo

di Marcello Puddu
Il presidente Usa rievoca "uno dei cinque migliori discorsi della storia"
WASHINGTON - Cinquant'anni fa Martin Luther King pronunciava il suo ormai celebre I Have a Dream durante la Marcia su Washington per il lavoro e la libertà.

Oggi Barack Obama ha celebrato la storica ricorrenza: "Il dott. King ha descritto il sogno di tutti gli americani e ha aiutato a svegliare le coscienze dell’America. Con le sue parole, che ora appartengono al tempo, con un potere profetico fino a oggi senza eguali ha dato voce alle speranze di milioni di persone".

Molto applaudito l'intervento del presidente Usa, che ha continuato: "Perché hanno continuato a marciare, l’America è cambiata. Perché loro hanno marciato, leggi sui diritti civili sono state approvate. Perché loro hanno marciato, una legge sui diritti di voto è stata approvata. Perché loro hanno marciato, consigli comunali sono cambiati e legislature statali sono cambiate e il Congresso è cambiato e, sì, alla fine, la Casa Bianca è cambiata".

Ultime in Politica Estera
News correlate