Gossip
mercoledì, 18 Settembre 2013

Scandalo polizia: apprezzamenti al cadavere di Whitney Houston

di Marcello Puddu
Un sergente accusato di aver contaminato la scena, spogliando la cantante
LOS ANGELES - Whitney Houston è ormai deceduta da un anno e mezzo, ma le polemiche e i misteri che circondano la sua scomparsa non sono ancora terminati.

A entrare nell'occhio del ciclone questa volta è il sergente Terry Nutall, che insieme ad altri colleghi del Dipartimento di Beverly Hills si trovava nella stanza d'albergo dove la Houston ha trovato la morte. L'ufficiale è accusato di fatti spiacevoli, infatti al suo arrivo al Beverly Hilton Hotel avrebbe spostato il corpo della Houston e senza alcun permesso avrebbe scoperto le zone intime della defunta cantante, lasciandosi anche andare in alcuni commenti: "E' ancora attraente per essere una donna della sua età".

A rivelare gli incresciosi fatti ci ha pensato un altro poliziotto presente al Beverly Hilton, Brian Weir, che ha raccontato la sua versione dei fatti al Los Angeles Times. Al momento il dipartimento di polizia di Beverly Hills non ha lasciato alcuna dichiarazione, ma Nutall sarebbe già stato denunciato per numerose infrazioni: possibile contaminazione del dna della defunta, danneggiamento dell'integrità della scena, oltre ad aver causato l'indignazione della famiglia della Houston.

Ultime in Gossip
News correlate