Cinema e TV
martedì, 8 Ottobre 2013

Chloe Grace Moretz scatena la telecinesi in Carrie

di Marcello Puddu
Nel film magistrale l'interpretazione di Julianne Moore
Julianne Moore - Los Angeles - 07-10-2013 - Chloe Grace Moretz scatena la telecinesi in Carrie Chloe Grace Moretz, Julianne Moore - Los Angeles - 07-10-2013 - Chloe Grace Moretz scatena la telecinesi in Carrie Chloe Grace Moretz, Julianne Moore - Los Angeles - 07-10-2013 - Chloe Grace Moretz scatena la telecinesi in Carrie Chloe Grace Moretz, Julianne Moore - Los Angeles - 07-10-2013 - Chloe Grace Moretz scatena la telecinesi in Carrie Chloe Grace Moretz - Los Angeles - 07-10-2013 - Chloe Grace Moretz scatena la telecinesi in Carrie Chloe Grace Moretz - Los Angeles - 07-10-2013 - Chloe Grace Moretz scatena la telecinesi in Carrie Chloe Grace Moretz - Los Angeles - 07-10-2013 - Chloe Grace Moretz scatena la telecinesi in Carrie Chloe Grace Moretz - Los Angeles - 07-10-2013 - Chloe Grace Moretz scatena la telecinesi in Carrie Chloe Grace Moretz - Los Angeles - 07-10-2013 - Chloe Grace Moretz scatena la telecinesi in Carrie Chloe Grace Moretz - Los Angeles - 07-10-2013 - Chloe Grace Moretz scatena la telecinesi in Carrie Chloe Grace Moretz - Los Angeles - 07-10-2013 - Chloe Grace Moretz scatena la telecinesi in Carrie Chloe Grace Moretz - Los Angeles - 07-10-2013 - Chloe Grace Moretz scatena la telecinesi in Carrie
HOLLYWOOD - Il ventotto novembre è il giorno in cui il film Carrie tornerà nelle sale cinematografiche italiane, dopo la versione di Brian De Palma datata 1976.

Tratto dal romanzo di Stephen King, il film racconta le vicende di una ragazzina emarginata dai propri coetanei e della madre molto religiosa, rispettivamente Chloe Grace Moretz e Julianne Moore. Il personaggio interpretato dall'attrice di Hugo Cabret ha alcuni poteri telecinetici e dopo aver esagerato con l'alcol al ballo di fine anno, scatena la sua furia contro la madre e i suoi concittadini.

In merito al suo personaggio, la Moore ha dichiarato sulle colonne di blog.screenweek.it: "Stephen King è stato molto specifico nel descrivere lei e il suo passato. La cosa che mi interessava di più di questo personaggio era quanto fosse tremendamente isolato. È entrata a far parte di questo gruppo religioso ma poi ha scoperto che non erano abbastanza severi. Questo punto di partenza mi ha sicuramente aiutato a capire meglio il personaggio".

Ultime in Cinema e TV
News correlate