Cronaca Italiana
lunedì, 16 Giugno 2014

Yara Gambirasio: l’uomo fermato è Massimo Giuseppe Bossetti

di Simona Foti
Muratore di Clusone incensurato, 44 anni e 3 figli. Dna compatibile.
Giuseppe Massimo Bossetti - 06-11-2010 - Yara Gambirasio: l’uomo fermato è Massimo Giuseppe Bossetti Giuseppe Massimo Bossetti - 16-06-2014 - Yara Gambirasio: l’uomo fermato è Massimo Giuseppe Bossetti Yara Gambirasio - Brembate - 29-11-2010 - Yara Gambirasio: l’uomo fermato è Massimo Giuseppe Bossetti Yara Gambirasio - Yara Gambirasio: l’uomo fermato è Massimo Giuseppe Bossetti ragazza scomparsa, Yara Gambirasio - Yara Gambirasio: l’uomo fermato è Massimo Giuseppe Bossetti ragazza scomparsa, Yara Gambirasio - Milano - 01-04-2011 - Yara Gambirasio: l’uomo fermato è Massimo Giuseppe Bossetti ragazza scomparsa, Yara Gambirasio - Milano - 01-04-2011 - Yara Gambirasio: l’uomo fermato è Massimo Giuseppe Bossetti Giuseppe Massimo Bossetti - 16-06-2014 - Yara Gambirasio: l’uomo fermato è Massimo Giuseppe Bossetti
LO SPECIALE

BREMBATE - Giunge a una svolta il giallo di Yara Gambirasio, la tredicenne uccisa nel 2010 a Brembate, vicino Bergamo: i carabinieri hanno  interrogato Massimo Giuseppe Bossetti, il cui DNA corrisponderebbe a quello trovato sugli slip della ragazzina; nei confronti dell'uomo è stato emesso un provvedimento e ora il presunto assassino si trova già in stato di fermo presso la casa circondariale di via Gleno. Si tratterebbe del figlio illegittimo di Giuseppe Guerinoni.

Quattro anni di indagini: le tappe - FOTO

Anche il ministro dell'Interno Angelino Alfano ha confermato la notizia: "Le Forze dell’Ordine, d’intesa con la Magistratura, hanno individuato l’assassino di Yara Gambirasio. Secondo quanto rilevato dal profilo genetico in possesso degli inquirenti, è una persona del luogo, dunque della provincia di Bergamo".

I cani molecolari erano sulla pista giusta

Bossetti sarebbe stato arrestato in un cantiere a Seriate e subito portato in caserma a Bergamo. Successivamente sono state condotte due auto, una Volvo di proprietà di Bossetti e un furgoncino bianco Peugeot Ranch di cui tanto si è parlato anche nelle testimonianze.

La gente, assiepata in attesa dell'uscita dell'uomo dalla caserma, ha poi inveito contro di lui urlando "bastardo".

Mohammed Fikri, il primo indiziato: "mi hanno rovinato la vita" - VIDEO

Parla il testimone chiave: le sue parole hanno permesso agli inquirenti di trovare Bossetti - FOTO

Il sindaco di Brembate Sopra si congratula con il papà di Yara

I funerali di Yara, tutta Brembate stretta attorno alla famiglia



Ultime in Cronaca Italiana
News correlate
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.