Gossip
venerdì, 24 Ottobre 2014

Madonna contro Suor Cristina: “Like a Virgin? Copi alla grande!”

di Tiziano Marino
La regina del pop non ha preso per nulla bene la cover del celebre brano anni Ottanta
Madonna contro Suor Cristina: “Like a Virgin? Copi alla grande!” Suor Cristina Scuccia, Madonna - 21-10-2014 - Madonna contro Suor Cristina: “Like a Virgin? Copi alla grande!” Madonna - 21-10-2014 - Madonna contro Suor Cristina: “Like a Virgin? Copi alla grande!” Suor Cristina Scuccia - 21-10-2014 - Madonna contro Suor Cristina: “Like a Virgin? Copi alla grande!” Suor Cristina Scuccia - 21-10-2014 - Madonna contro Suor Cristina: “Like a Virgin? Copi alla grande!” Suor Cristina Scuccia - 21-10-2014 - Madonna contro Suor Cristina: “Like a Virgin? Copi alla grande!” Suor Cristina Scuccia - 21-10-2014 - Madonna contro Suor Cristina: “Like a Virgin? Copi alla grande!” Madonna - 21-10-2014 - Madonna contro Suor Cristina: “Like a Virgin? Copi alla grande!” Madonna - 21-10-2014 - Madonna contro Suor Cristina: “Like a Virgin? Copi alla grande!” Madonna contro Suor Cristina: “Like a Virgin? Copi alla grande!” Suor Cristina Scuccia, Madonna - 23-10-2014 - Madonna contro Suor Cristina: “Like a Virgin? Copi alla grande!”
LOS ANGELES - Qualche giorno fa il mondo era tornato a parlare di lei: Suor Cristina, la stella di The Voice, la suora cantante che con la sua partecipazione al talent show della Rai aveva lasciato tutti di stucco e che con la pubblicazione del remake di Like A Virgin ha tolto le parole anche alla Regina del Pop in persona, Madonna.

Una volta appresa la notizia, la diva statunitense ha voluto ascoltare il brano e subito commentare a modo suo, via Twitter: "Like a Virgin? Copi alla grande", è stato il primo cinguettìo di miss Ciccone pieno di stizza, seguito - a qualche ora di distanza - da un secondo tweet: "Sorelle per la vita" con tanto di hashtag che riprende una strofa del brano: #touchedfortheveryfirsttime.

Eppure al quotidiano Avvenire, Suor Cristina aveva dichiarato: "Questa canzone l’ho scelta io. Senza nessuna volontà di provocare o di scandalizzare. Leggendo il testo, senza farsi influenzare dai precedenti, si scopre che è una canzone sulla capacità dell’amore di fare nuove le persone. Di riscattarle dal loro passato. Ed è così che io ho voluto interpretarla. Per questo l’abbiamo trasformata dal brano pop-dance che era, in una ballata romantica un po' alla Amos Lee. Cioè a qualcosa di più simile a una preghiera laica che a un brano pop".

Ultime in Gossip
News correlate
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.