Gossip
sabato, 31 Gennaio 2015

Follie da star: patti chiari, matrimonio lungo

di Marcello Puddu
Nel mondo dello showbiz l?amore esiste...se supportato dalla firma degli avvocati.
LOS ANGELES - L’accordo prematrimoniale firmato da Sofia Vergara e Joe Manganiello dimostra ancora una volta di più che a Hollywood l’amore esiste, ma solo se supportato da una stretta di mano davanti agli avvocati.

L’attrice colombiana si farà portare all’altare senza promettere un solo dollaro al futuro marito in caso di divorzio, che guadagna infinitamente meno di lei.

Cento minuti settimanali di intimità: questa la richiesta messa per iscritto da Priscilla Chan al marito Mark Zuckerberg nel documento prematrimoniale stilato e firmato prima delle nozze. In qualità di moglie di un imprenditore così giovane e così importante, non è difficile capire perché i termini dell'accordo non sono tanto relativi a questioni di denaro, che non manca di certo, ma di tempo.

In casa Urban-Kidman, l'attrice ha imposto al marito di non assumere alcun tipo di droga, Catherine Zeta-Jones ha chiesto un bonus ad hoc di 5 milioni di dollari in caso di tradimento del marito e così ha fatto anche Jessica Biel, che ha portato il compagno della sua storia turbolenta Justin Timberlake davanti all'altare con la promessa di pagare mezzo milione in caso di relazione extra matrimoniale.

Angelina Jolie e Brad Pitt hanno invece deciso di tutelare i guadagni individuali precedenti al matrimonio, Pitt si terrà i 200 milioni accumulati prima di portare all'altare la moglie, che invece potrà contare sempre sui 171 intascati prima di mettere la fede. 

Originali anche Robbie Williams e Ayda Fileds, che hanno brevettato l'idea per far durare più a lungo il loro amore: si daranno due milioni di sterline per ogni anno vissuto insieme. Chi sbaglia, pagherà l'altro.

Ultime in Gossip
News correlate