Cronaca estera
giovedì, 26 Marzo 2015

Disastro Germanwings: chi era Andreas Lubitz

di Redazione
"Un ragazzo normale", che avrebbe volontariamente dirottato l'airbus contro le montagne.
“Andreas è morto come primo ufficiale di servizio nella catastrofe aerea. Aveva compiuto il suo sogno di volare, un sogno che ora ha pagato caro con la vita. Aveva iniziato come pilota di alianti e ha finito per diventare un pilota di Airbus”. Prima di sapere che proprio lui, Andreas Lubitz, 28 anni, potrebbe essere stato il responsabile del disastro aereo che ha ucciso 144 passeggeri più cinque persone dell'equipaggio, il club di volo cui faceva parte, Lsc Westerwald, lo aveva descritto così. Ora che i dialoghi della scatola nera sono stati interpretati, però, l'immagine di un innocente Andreas Lubitz lascia il posto a una, ben più inquietante, ancora da decifrare. Sembra, infatti, che il co-pilota abbia volontariamente dirottato l'aereo contro le montagne, dopo aver bloccato la porta della cabina di pilotaggio per impedire che il comandante rientrasse dopo una pausa alla toilette.

Andreas Lubitz viveva a Montabaur, paesino da 12mila abitanti nella Renania Palatinato, a overst della Germania. Aveva volato per 630 ore e lavorava con la Germanwings da settembre 2013. Viveva ancora con i genitori ma aveva anche un appartamento a Düsseldorf. Amava la corsa e la musica elettronica. Un collega lo ha descritto come un ragazzo normale, discreto e tranquillo.

Ultime in Cronaca estera
News correlate