Salute e Tecnologia
venerdì, 24 novembre 2017

Capelli invernali: tutto quello che devi sapere

di Redazione
Ecco come aiutare i tuoi capelli a sopportare il freddo
É proprio in questa stagione che i capelli appaiono spesso stanchi, sfibrati e secchi, specialmente in seguito al periodo estivo.

Se, da un lato, non c'è bisogno di allarmarsi in modo eccessivo, dall'altro bisogna provvedere alla salvaguardia della propria chioma soprattutto dopo aver esposto i capelli al sole per un tempo prolungato, senza contare il fattore di stress legato alla ripresa delle attività lavorative. É proprio in questi momenti che può presentarsi il fenomeno della calvizie femminile, che può colpire sia i capelli sani sia quelli meno sani, indipendentemente dai trattamenti cosmetici effettuati.

Il rimedio esiste, basta non perdere la testa

Da un'analisi riguardante le prenotazioni degli utenti su Uala.it, un portale che seleziona i migliori saloni di professionisti dei capelli, è emersa la forte inclinazione ai trattamenti bio per capelli, con amminoacidi vegetali identici a quelli contenuti nei capelli umani (arginina, serina e treonina).

L'orientamento generale è quello di prendersi cura dei propri capelli in modo consapevole e responsabile, con un'attenzione particolare verso le formulazioni bio e vegan. In crescita anche il settore dei prodotti professionali per capelli, oggi sempre più differenziati per azione e risultato.

Il fattore differenziazione sembra fare da padrone

Sempre più persone scelgono di ricorrere all'utilizzo di prodotti per capelli professionali specifici per le singole esigenze, come ci viene mostrato dal sito di un produttore italiano che propone una differenziazione dei prodotti per capelli per azione.

Se, da un lato, è fondamentale usare i prodotti specifici per il proprio tipo di capello, dall'altro è altrettanto importante adottare una Hair Routine specifica per le proprie esigenze, affinché si possa andare a riparare eventuali danni ai capelli.

Hair routine: il consiglio

Per conferire bellezza e salute ai propri capelli, occorre orientarsi sull'utilizzo di prodotti per capelli specifici che contengano sostanze nutrienti. Tra questi troviamo il burro di Karitè, l'olio di Argan, l'olio di mandorla, i semi di lino e l'avena.

Tra le buone norme di una hair routine ben fatta rientrano le seguenti azioni: lavare i capelli con uno shampoo di qualità, per poi fare un impacco e tenerlo per un minimo di 10 minuti avvolgendo i capelli in una pellicola trasparente o in un panno caldo. Solitamente, questi prodotti non necessitano di risciacquo. La cosa importante è scegliere il prodotto adatto al tipo di capello.

Capelli Colorati/decolorati

Bisogna salvaguardare le molecole di colore nella fibra del capello, tutelando anche la struttura cheratinica. In questo caso, è bene usare prodotti per capelli colorati o trattati che vadano a nutrirli tutelandone la salute. Nel caso di capelli decolorati, occorre utilizzare prodotti ricostituenti che riparino la struttura del capello agendo in profondità.



 

Capelli Crespi

L'umidità favorisce l'effetto crespo, anche se, in questo caso, è proprio l'acqua che manca. Bisogna quindi rendere i capelli più ricchi di acqua con prodotti ad azione idratante. La glicerina è particolarmente indicata poiché, oltre ad idratare i capelli, li ricopre con un film protettivo anti-umidità. Fondamentale l'uso di un buon balsamo idratante.

Capelli Deboli

Fortemente consigliati i prodotti e/o i trattamenti rimpolpanti.

Capelli e Cute Con Forfora

Un disturbo lieve di questo tipo può essere trattato con frequenti lavaggi con shampoo o lozioni ad azione fungicida.

Capelli Grassi

Si può combattere la grassezza con prodotti poco detergenti e delicati, che non rimuovano tutto il sebo dalla superficie dei capelli in quanto rappresenta è una protezione naturale per i capelli.

Capelli Opachi

Serve maggiore idratazione al cuoio capelluto che minimizzi la secchezza e la perdita di lucentezza. Si alle maschere nutrienti e all'utilizzo di prodotti ad azione idratante sul cuoio capelluto.

Capelli Ricci

Trattarli a seconda delle caratteristiche dei capelli e delle singole necessità.

Capelli Secchi

Si consiglia l'impiego di prodotti delicati che rinforzino il capello dall'interno. Si ai prodotti a base di oli vegetali come l'olio di mandorla, di noce e le germe di grano.

Capelli Sfibrati

Bisogna evitare di stressare i capelli con lavaggi troppo frequenti. É bene utilizzare shampoo biologici non aggressivi. Prima di asciugare si consiglia di proteggere i capelli applicando uno spray termoprotettivo.

Capelli Naturali Normali

Scegliere il trattamento migliore a seconda del tipo di capello e dell'effetto che si desidera ottenere.

Prodotti professionali per capelli: modo d'uso

Indipendentemente dalla loro azione, i prodotti che condizionano i capelli vanno applicati generalmente dopo lo shampoo, avendo cura di pettinare i capelli per poi risciacquare la chioma. Si tratta spesso di balsami, lozioni o maschere che aiutano la rigenerazione del capello. Maggiore è il tempo di posa, maggiore sarà l'efficacia del prodotto. Si consiglia l'impiego frequente di balsami rivitalizzanti con formulazioni naturali, che salvaguardano la salute dei capelli, li ristrutturano e gli conferiscono maggiore lucentezza. Si può inoltre optare per i trattamenti notturni, applicando delle maschere che vanno tenute in posa tutta la notte – 7/8 ore – per un nutrimento completo e profondo.

E nel cambio di stagione?

Nei periodi di mezzo (mezze stagioni), si consiglia l'utilizzo di prodotti bioattivatori che vadano a rinforzare i bulbi capillari. Si ai prodotti a base di cheratina ad azione rinforzante e protettiva.

Per quanto riguarda le buone abitudini, si consiglia di pettinare la chioma con delicatezza, per evitare di strappare ciocche di capelli inutilmente.
Ultime in Salute e Tecnologia
News correlate
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.