Curiosità
venerdì, 1 dicembre 2017

E – cig: una moda o sono davvero utili?

di Redazione
La sigaretta elettronica torna prepotentemente di moda.


Il fenomeno della sigaretta elettronica ha conquistato milioni di persone negli ultimi anni. Queste sembrano essere diventate un oggetto di culto visto che sono tanti i vip che la utilizzano. E ne sono veramente tanti, a partire dall’amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne, che non disdegna affatto lo svapo. Così come Lapo Elkann, lo scrittore Andrea Camilleri, il principe Emanuele Filiberto di Savoia e la star internazionale Courtney Love. Tutti pazzi per la sigaretta elettronica che, oltre a dettare una vera e propria moda, è molto utile perchè allontana i fumatori dalle sigarette che fanno davvero male.

Perchè ormai è noto a tutti che il fumo delle sigarette tradizionali è molto dannoso per il nostro organismo e può dare vita a malattie molto gravi all’apparato respiratorio, come il tumore ai polmoni. E, purtroppo, per sensibilizzare le persone di fronte a questo rischio non basta la campagna di informazione finita anche sui pacchetti delle sigarette (quella che ritrae persone in fin di vita proprio a causa del fumo). Spesso i fumatori sottovalutano i rischi del fumo della sigaretta tradizionale, che fa molto male a causa della presenza del catrame e di altri componenti che aiutano la sigaretta a restare accesa tra una boccata e l’altra.

Ma come si fa a smettere di fumare?

Di certo non è semplice, visto che la nicotina crea dipendenza. Smettere di fumare ed allontanarsi quindi dalla nicotina è possibile, però, con l’ausilio delle sigarette elettroniche che sono importanti per diminuire il dosaggio della stessa in maniera graduale e senza azzerarla tutta in una volta. I motivi per cui scegliere la sigaretta elettronica sono comunque tanti. Innanzitutto la sigaretta elettronica è molto più economica rispetto alle sigarette tradizionali. Con essa si affronta una spesa iniziale per dotarsi del dispositivo elettronico, compresa una buona big battery, ma poi la spesa successiva per i liquidi aromatici è molto contenuta e consente un netto risparmio rispetto all’acquisto delle sigarette tradizionali.

GUARDA LA GALLERY:Adios tabacco, le star preferiscono il vapore acqueo



Inoltre, cosa non da poco, la sigaretta elettronica non emana odori e fumo passivo. Con la sigaretta elettronica, infatti, non essendoci la classica combustione, emana semplicemente vapore garantendo una maggiore sicurezza per sè e per gli altri. Essendo vapore non lascia cattivi odori ma solo un temporaneo e piacevole aroma che in pochissimi secondi si disperde non lasciando nessuna traccia sulla pelle, sui vestiti o nell’ambiente. Per quanto riguarda la nicotina, come abbiamo detto, è possibile scegliere liberamente il dosaggio di nicotina all’interno del liquido. A seconda delle nostre preferenze possiamo quindi scegliere la nostra gradazione preferita che generalmente va da 0 a 16. In questo modo si è completamente autonomi nella gestione di questo dispositivo elettronico.

Sul mercato, poi, troviamo una grande varietà di liquidi made in Italy. Il panorama degli e-liquid propone milioni di aromi tra quelli balsamici, cremosi, fruttati, tabaccosi e distillati. Importante, però, acquistare da rivenditori specializzati e non lasciarci s
Sono tutti e-liquid rigorosamente made in Italy e quindi garanzia di precisione e qualità di prodotto. I vantaggi dell’utilizzo della sigaretta elettronica, quindi, sono davvero tanti, a partire da quelli per la nostra salute.

 
Ultime in Curiosità
News correlate
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.