Awards
mercoledì, 7 marzo 2018

Oscar 2018, oltre il red carpet c’è di più

di Federica Volpe
La strada che porta alla notte degli Oscar vista da Hollywood

And the Oscar goes to…..  No, un attimo, facciamo un passo indietro.

Si, perché ci godiamo tutti il momento della proclamazione dei vincitori, la sfilata delle star sul red carpet, il glamour ed il sogno, ma cosa succede davvero dietro le quinte, come vive Hollywood la preparazione a questo momento?

Vista da Los Angeles, ‘the road to the Oscars’ è associata ad una parola: traffico. Sì, perché la Hollywood Boulevard, strada sulla quale c’è il famoso Dolby Theatre, sede della cerimonia, viene blindata già una settimana prima.

Non solo, gli eventi pre Oscar non si contano davvero ed aprono la ‘Academy Awards Season’ con diverse settimane di anticipo. Tra i vari parties in stile Hollywood, ci sono i famosi e da tutti agognati lounge.

Che funzione hanno i Lounge? Sono degli eventi organizzati da producers ed aziende per ormeggiare star candidate agli Oscar e non, con beni di lusso forniti da diversi marchi. Infondo, tutti vogliono mettersi in mostra per gli Oscar.

Quindi star come Viola Davis, Bruce Dern, Joe Mantgna di Criminal Minds, Rachel Sterling delle Pussycat Dolls e tantissimi altri, hanno intrapreso la strada che porta alla notte delle statuette, già molto prima.

Loading the player...
Video di cb


 

 

 
Tra i lounge più apprezzati quest’anno, il ValentineRomance Oscar Style Event di Doris Bergman, sponsorizzato da luxury brands come Precious Vodka, Twisted Silver, Chalk Lifestyle Scribble, Spa Girl Cocktails e tanti altri, si è tenuto al famoso ristorante Fig & Olive di Melrose Place, luogo frequentatissimo e molto apprezzato dalla Hollywood che conta.

Anche il Secret Room Gifting Lounge ha riscosso molto successo. Nell’importante cornice dell’InterContinental Hotel di Century City, le celebrities hanno ricevuto preziosi doni come macchine del caffè comandate da smartphone firmate Behmore, lussuosi elisir di Whole Harmony, miracolose creme anti età dell’italiano Raffaele Ruberto, prodotti esclusivi per bambini di casa Lil ‘O’ Blossom e via così, la lista è praticamente infinita.

Grande successo ed affluenza anche per l’Ecoluxe Lounge di Debbie Durkin. Debbie sceglie sempre il bellissimo Beverly Hilton per i suoi famosi Gifting Lounges. Tra gli sponsor quest’anno, My magic Mug, Sandast con le sue meravigliose e costosissime borse di pelle fatte a mano, i prodotti per una completa skincare di Madara e tanti tanti altri.

Come i Lounges, la strada che porta agli Oscar, è costellata da tanti, forse anche troppi eventi, perché infondo, durante la award season, vogliono sentirsi tutti un po’ protagonisti e, per lo stile Hollywood, mettersi in mostra in grande stile è solo il punto di partenza.

Loading the player...
Video di Cb
Ultime in Awards
News correlate