Curiosità
martedì, 12 Aprile 2022

Alessandro Esposito, il personal trainer dei vip che cura il nostro corpo

di Redazione
I segreti preziosi per essere sempre in forma corpo e mente.


 

Si prende cura del nostro benessere, che non è solo stabilire quale esercizio fisico sia migliore al posto di un altro. Soprattutto, la figura del personal trainer oggi è indispensabile per raggiungere quei risultati auspicati per vederci in forma.

A tal proposito, abbiamo strappato alcuni segreti preziosi del benessere al noto personal trainer dei Vip, di Napoli e non solo Alessandro Esposito, scoprite nell’intervista i suoi suggerimenti.

 

Ciao Alessandro, quanti anni sono che ti occupi come personal trainer di seguire il benessere dei tuoi clienti?

“Posso ben definirmi un pioniere del settore. Circa vent’anni fa, la figura del personal trainer in Italia era quasi inesistente. Mentre, in America era socialmente imperdonabile non averne uno. Ecco, ho investito tutte le mie competenze all’epoca, cui la mia laurea in Scienze motorie, ISEF, e la passione per la disciplina e il benessere. Quindi, mi sono specializzato e sono andato controcorrente”.

Alessandro Esposito

Perché controcorrente, spiegaci.

 “All’epoca dei fatti molti colleghi mi presero per folle per aver scelto di dedicarmi e intraprendere il percorso da personal trainer, ma alla lunga la mia lungimiranza ed i risultati mi hanno ripagato”.

 

Sei il personal trainer dei Vip di Napoli e non solo, qual è la tua formula vincente?

 “Affidarsi alla mia professionalità e competenza, è sinonimo di garanzia al raggiungimento dei risultati stabiliti. Preparo al livello fisico e alimentare molti attori e volti noti del mondo dello spettacolo. Tutti arrivano con delle richieste e prima di passare alla pratica fisica ci sono vari step che sono presi in considerazione. In sostanza, chi si rivolge a me non riceverà mai un allenamento e basta”.

 

Quindi, qual è l’analisi fatta?

 “Ogni corpo è unico e ha delle esigenze. Quindi, insieme al mio staff dapprima iniziamo con un colloquio, dove ascoltiamo i bisogni e gli obiettivi. Poi, passiamo alle varie analisi, il primo passo è l’esame impedenziometrico, dove si valuta la corretta perdita di peso e con l’ausilio di un nutrizionista si sceglie il regime alimentare da abbinare al piano degli esercizi fisici”.



Su quale basi sono scelti, poi, i carichi di lavoro?

 “Dopo un’accurata valutazione si ascoltano le esigenze dei clienti e i loro obiettivi, soprattutto tutto l’allenamento gira intorno ai tempi, all’intensità e far lavorare correttamente i clienti. Ad esempio, possono presentarsi momenti, dove si possono avere meno energie e voglia, ecco, qui si agisce con esercizi mirati a non interrompere la pratica e allo stesso tempo a motivare la persona”.

 

Ognuno di noi ha l’esercizio ideale?

 “Sfatiamo un mito: non esistono metodi, come spesso sentiamo dire per mettersi in forma. Amo definire la mia attività, dopo tanti anni d’esperienza, così: ognuno di noi è un progetto e il mio compito è quello di far in modo, che intorno alla persona ruota il miglior benessere possibile garantendo un percorso costruito insieme fatto di una sana alimentazione ed esercizi mirati”.

 

 
Ultime in Curiosità
News correlate