Curiosità
venerdì, 20 Maggio 2022

iSwiss lancia Credit Repair, servizio erogazione prestiti dedicato agli esclusi

di Redazione
L’idea nasce dalla volontà di rendere accessibile l'erogazione di prestiti personali
L’idea della linea di finanziamenti Credit Repair nasce dalla volontà del Gruppo iSwiss, società di deposito svizzera, di rendere accessibile e concreta l'erogazione di prestiti personali e finanziamenti agli utenti che in passato hanno avuto problemi nella restituzione dei finanziamenti. L’intento di iSwiss è quello di valutare la clientela nel contesto di oggi, delle loro possibilità economiche attuali e di non tener conto di segnalazioni pregresse presso le banche dati (CRIF o Banca d’Italia).



Il sistema di valutazione creditizio odierno, infatti, preclude ai “cattivi pagatori” e ai soggetti segnalati nelle black list, di poter avere una seconda opportunità nella loro vita e di poter accedere al credito presso qualsiasi banca. iSwiss, tramite la propria succursale iSwiss Credit, desidera invece raggiungere i soggetti più emarginati, i cosiddetti "under credit": persone che in passato hanno avuto serie difficoltà nel pagare delle rate, che hanno subito pignoramenti e che continuano ancora oggi a restare indelebili nelle black list degli istituti di credito.

Aleo Christopher, Amministratore Delegato del Gruppo iSwiss, ne prende atto ed esprime la propria contrarietà: "Queste persone vengono private dell’occasione di avere una seconda opportunità nella loro vita. Questo è l’aspetto più inquietante". In questa ottica iSwiss, capofila di un sistema di supporto alle fasce più deboli della società, gioca un ruolo chiave di moltiplicatore di valori e crediti al consumo. Grazie alla sua linea di prestiti, Credit Repair diventa anche un moltiplicatore di opportunità.

L’originalità del servizio Credit Repair, nel solco di altri progetti già condotti dal Gruppo iSwiss per intercettare i bisogni dell’utenza, sta nel concedere una seconda chance a coloro che hanno avuto problemi nella restituzione di prestiti negli ultimi cinque anni. Aleo Christopher non ha dubbi a tal proposito: "L’accesso al credito consente di fare investimenti e un domani guadagnare di più, migliorare la propria formazione ed istruzione e un domani trovare un lavoro più pagato, aumentare il comfort di vita e della propria abitazione per adeguarla, magari, alla propria vecchiaia. Cambiare, in altre parole, la marcia alla propria vita".

L'obiettivo del Gruppo iSwiss è quello di rivoluzionare il sistema di valutazione creditizio attuale e rimuovere gli ostacoli burocratici che impediscono o ritardano l’accesso al credito ai cattivi pagatori. Si pone l'obiettivo di tutelare i diritti sociali ed economici del singolo e delle famiglie, tra cui il diritto all’uguaglianza, alle pari opportunità e al diritto di fare impresa.
Ultime in Curiosità
News correlate