Gossip
New York - mercoledì, 24 Febbraio 2021
Britney Spears, il giorno in cui le serpi entrarono nel suo nido
Era il primo dicembre del 1991 e la cantante festeggiava il suo 18esimo compleanno.
Justin Timberlake, Britney Spears - New York - 17-02-2021 - Britney Spears, il giorno in cui le serpi entrarono nel suo nido

(KIKA) - NEW YORK - ESCLUSIVO - Primo dicembre 1999, Britney Spears festeggia il 18esimo compleanno in uno dei locali più alla moda di New York insieme a Justin Timberlake, ai tempi la loro love story non era ancora stata pubblicizzata dai media, e circondata dagli amici più stretti, oltre a papà Jamie, mamma Lynne, il fratello Bryan e la cugina Laura Lynn Covington.

Una scena ordinaria per qualsiasi adolescente che si approccia al mondo degli adulti, se non fosse che in quell’anno l’artista aveva vissuto la sua consacrazione internazionale con Baby One more time e il futuro non poteva apparire più roseo. La storia è nota a tutti: la Spears ha vissuto anni favolosi trasformandosi presto in icona mondiale, ma dopo i primi anni ruggenti ha vissuto una deriva difficilmente immaginabile, culminata con il crollo emotivo e psicologico del 2007.

Pian piano la stella della Spears ha iniziato a precipitare e per tutti si trattava di cattiva gestione del talento; con la pubblicazione del documentario Framing Britney Spears però la verità è venuta a galla, almeno quella della cantante. Oggi le immagini della festa del 18esimo compleanno della popstar hanno tutt’altro impatto rispetto alle apparenze. Timberlake ha ammesso e chiesto venia per aver sfruttato la popolarità dell’allora fidanzata, il padre affronta accuse pesantissime in tribunale, in sostanza viene descritto come un orco cattivo avido nei confronti della gallina dalle uova d’oro, e degli amichetti del periodo la Spears non ha più notizie da tempo.

Ecco il racconto di quella giornata da parte di era presente al party, la fotografa e scrittrice musicale Selma Fonseca.

DISPONIBILE INTERVISTA

Ultimi video
Ultime gallerie in Gossip