Salute
Hollywood - venerdì, 31 Luglio 2020
Dimagrire velocemente con i prodotti giusti anche in estate
Mantenersi in forma e perdere peso in estate sembra impossibile? Ecco alcuni consigli.
bottle of water, Mature woman runner - 16-05-2017 - Dimagrire velocemente con i prodotti giusti anche in estate

(KIKA) - Mantenersi in forma e perdere peso in estate, con gelati e affini che incombono minacciosi, sembra quasi un’impresa titanica. Bisogna praticare sport ed eliminare dalla propria dieta cibi che possano danneggiare il proprio corpo dentro e fuori. Se, però, la prova costume diventa più impellente del previsto, è possibile ricorrere a prodotti naturali che permettano di dimagrire più rapidamente, senza intaccare salute e benessere fisico.

 

Migliori integratori per dimagrire velocemente

Per stilare una lista delle migliori formule brucia grassi abbiamo preso spunto dai prodotti naturali per dimagrire presenti sul sito Farmaenergy.com, in quanto privi di stimolanti nervosi pericolosi e quindi più adatti ad un pubblico femminile che non vuole sperimentare effetti indesiderati quali insonnia, agitazione e tachicardia.

Ecco una lista delle migliori sostanze, e delle loro caratteristiche:

·       Teobromina da cacao. È un alcaloide con particolari proprietà diuretiche, cardiotoniche e vasodilatatorie, soprattutto a livello coronarico. Stimola il sistema nervoso e agisce come sedativo di tosse e infezioni respiratorie. È l’ingrediente comune di alcuni integratori energetici e dimagranti, e di creme per il trattamento della cellulite.

·       Sinefrina da arancio amaro. Ha reazioni stimolanti, eccitanti e contraenti. Accresce la produzione di calore, generando un conseguente incremento del consumo calorico e una maggiore lipolisi. La Sinefrina, infatti, è indicata per soggetti con sovrappeso o obesità, a patto che venga abbinata a un’appropriata dieta dimagrante.

·       Caffeina. Come la Teobromina, è un alcaloide. È presente non solo nel caffè, ma anche nel cioccolato, nell’erba mate, nella cola e nel guaranà. Tracce di caffeina, poi, sono reperibili all’interno di analgesici, cosmetici anticellulite e farmaci per malattie da raffreddamento. Tra i suoi benefici, spicca la capacità di regolare la funzionalità del sistema cardiovascolare, endocrino e nervoso. Permette, pertanto, al sangue di ossigenarsi meglio, e favorisce l’aumento del metabolismo. Inoltre, se applicata alla cute con creme o gel, riduce le adiposità localizzate.

·       Acido clorogenico da caffè verde. Antiossidante appartenente alla famiglia dei polifenoli, rallenta il rilascio di glucosio nel sangue, riducendo l’assorbimento dello zucchero da parte dell’intestino alla fine di un pasto. Contribuisce, dunque, alla perdita di peso, se associato a costante attività fisica.

·       Forskolina. Presente nella menta e nel boldo falso, è celebre per le sue proprietà rilassanti. Distende i muscoli, abbassa la pressione nei soggetti che soffrono di ipertensione. Svolge attività vasodilatatoria, broncodilatatoria, anti-glaucoma. Stimola il rilascio di insulina e la funzionalità della tiroide.

·       Capsaicina. È il principio attivo del peperoncino, importante nella cura di infiammazioni e reumatismi. Esercita anche una modesta azione anticancro, e migliora le capacità fisiche e di endurance in soggetti che fanno sport come il nuoto. Incentiva la perdita di peso, incrementando la termogenesi e il metabolismo basale, in quanto disperde energia sottoforma di calore.

·       Carnitina. Sintetizzata nell’organismo umano a livello di fegato e reni, è prodotta a partire da due aminoacidi (Lisina e Metionina) in presenza di Niacina, Vitamina B6, Vitamina C e Ferro. Riscontrabile anche in alimenti quali la carne, i prodotti caseari, l’avocado e i semi di soia fermentati, la Carnitina svolge rilevante azione energizzante, poiché incoraggia l’ingresso degli acidi grassi a lunga catena nei mitocondri; antiossidante, nei confronti delle cellule cardiache e muscolari; vasoprotettiva. Diversi studi, inoltre, hanno provato come risulti efficace nella lotta all’obesità, grazie alla sua attività lipolitica, migliorando la composizione corporea, e riducendo la massa grassa.

·       Sostitutivi del pasto. Veri e propri integratori alimentari, con caratteristiche fisiche e chimiche simili a quelle degli alimenti dietetici. Spesso monodose come polveri, soluzioni, barrette, biscotti e snack, favoriscono il dimagrimento, colmando il fabbisogno energetico e nutrizionale del consumatore. Da usare in alternativa ad uno dei tre pasti principali: colazione, pranzo o cena.

·       Sali minerali. Sostanze inorganiche di cui è necessario evitare eccessi o carenze poiché ne può risentire negativamente la salute. Ecco perché è doveroso prediligere un’alimentazione sana ad equilibrata. In estate, in particolare, il rischio di perdere molti sali minerali è alto, a causa dell’eccessiva sudorazione che può portare a cali di pressione, spossatezza, crampi. Risulta così fondamentale reintegrarli attraverso tanta acqua, frutta e ortaggi, o, all’occorrenza, con appositi integratori.

Come assumerli correttamente e conclusioni

Affinché gli elementi sopraelencati abbiano gli effetti desiderati, è opportuno evitare sovradosaggi e interazioni con sostanze che possano comprometterne il funzionamento, nell’ambito comunque di uno stile di vita sano.

In particolare, per quanto riguarda la caffeina, secondo alcuni sondaggi condotti dall’EFSA, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, i disturbi più comuni sono sonno interrotto, ansia e variazioni del comportamento. A lungo termine, anche problemi cardiovascolari. Nei soggetti adulti, però, 400 mg di caffeina distribuiti nel corso della giornata, o dosi singole fino a 200 mg, non pongono problemi di sicurezza, anche qualora venissero abbinati ad altre componenti di bevande energetiche o a un consumo di alcol pari a 0,65 g/kg pc.

Ultimi video
Ultime gallerie in Salute