Gossip
Los Angeles - giovedì, 13 settembre 2018
Ecco perché Lundgren non voleva tornare nei panni di Ivan Drago
L'attore svedese svela perché non volesse interpretare nuovamente il pugile russo.
Dolph Lundgren - 07-04-2015 - Ecco perché Lundgren non voleva tornare nei panni di Ivan Drago

(KIKA) - LOS ANGELES - In Creed II, l'attesissimo sequel della saga di Rocky (nelle sale italiane dal 29 novembre), l'attore svedese Dolph Lundgren, oggi 60enne, torna a vestire i panni del pugile russo Ivan Drago, che in Rocky IV uccise Apollo Creed, padre dell'attuale protagonista del franchise, Adonis Creed. La star svedese ha ammesso che inizialmente non voleva tornare a vestire i panni di Drago.

Dolph Lundgren, Michael B. Jordan, Sylvester Stallone - Los Angeles - 07-01-2016 - Ecco perché Lundgren non voleva tornare nei panni di Ivan Drago Dolph Lundgren - Hollywood - 01-01-1985 - Ecco perché Lundgren non voleva tornare nei panni di Ivan Drago Grace Jones, Dolph Lundgren - Hollywood - 28-02-2018 - Ecco perché Lundgren non voleva tornare nei panni di Ivan Drago Dolph Lundgren - Hollywood - 11-08-2014 - Ecco perché Lundgren non voleva tornare nei panni di Ivan Drago Dolph Lundgren - 15-08-2012 - Ecco perché Lundgren non voleva tornare nei panni di Ivan Drago Dolph Lundgren - San Diego - 22-07-2010 - Ecco perché Lundgren non voleva tornare nei panni di Ivan Drago Dolph Lundgren - Los Angeles - 20-11-2015 - Ecco perché Lundgren non voleva tornare nei panni di Ivan Drago Steve Austin, Dolph Lundgren, Randy Couture, Sylvester Stallone - Hollywood - 03-08-2010 - Ecco perché Lundgren non voleva tornare nei panni di Ivan Drago Dolph Lundgren - West Hollywood - 10-10-2016 - Ecco perché Lundgren non voleva tornare nei panni di Ivan Drago Dolph Lundgren - 07-04-2015 - Ecco perché Lundgren non voleva tornare nei panni di Ivan Drago

GUARDA ANCHE: Creed II, svelato il focus dell'attesissimo sequel

"Era un po' strano - ha spiegato - In un primo tempo non lo volevo fare perché mi sembrava un po' tristeNon volevo rovinare quell'immagine perché per la gente è un personaggio iconico".

A convincere Lundgren è stata la sceneggiatura di Creed II, scritta a quattro mani da Sylvester Stallone e Cheo Hodari Coker: "Lo script era davvero buono e mi ha dato la possibilità di mostrare un altro lato dello stesso personaggio 35 anni dopo, un lato tormentato, devastato. Ho usato le mie esperienze di vita vissute in questi 35 anni, per me è stato un ruolo importante. Una sfida drammatica ma anche un'esperienza importante che mi ha permesso di guardare alla mia carriera nel modo in cui un lottatore ripensa al suo percorso. Ci sono alcuni paralleli che rendono questa esperienza unica. Di solito non torni a rivisitare un personaggio dopo 35 anni. Sarà qualcun altro a interpretarlo, come nel caso di James Bond. Stallone però l'ha fatto, so di essere in buona compagnia".

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Sylvester Stallone, quanta eleganza sul set di Creed II

Loading the player...
Video di cb

Ultime gallerie in Gossip
Ultimi video
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.