Gossip
Hollywood - mercoledì, 26 dicembre 2018
Provocazione Kevin Spacey: "Lasciatemi essere franco"
L'attore si cala nei panni di Frank Underwood: "Non pagherò per quelle che non ho fatto”.
Provocazione Kevin Spacey:

(KIKA) - HOLLYWOOD - Kevin Spacey torna a parlare in pubblico e lo fa con un approfondito video caricato sul suo canale YouTube e calandosi nei panni del suo personaggio più celebre: Frakn Underwood, lo spietato politico di House of Cards.

GUARDA ANCHE: Kristen Stewart e Sara Dinkin, le prime immagini insieme

Lo so cosa volete. Certo, hanno tentato di separarci ma quello che ci lega è troppo forte, troppo potente. Lasciatemi essere franco - il gioco di parole con il nome del personaggio della popolare serie tv che dà anche il nome al video Let me be Frank - Quindi non è finita, non importa ciò che dicono. So cosa volete, volete che torni. Anche se ho pagato il prezzo delle cose che ho fatto, certamente non pagherò per quelle che non ho fatto”.

GUARDA LA GALLERY

Provocazione Kevin Spacey: Provocazione Kevin Spacey: Provocazione Kevin Spacey: Provocazione Kevin Spacey: Provocazione Kevin Spacey: Provocazione Kevin Spacey: Provocazione Kevin Spacey: Provocazione Kevin Spacey: Provocazione Kevin Spacey: Provocazione Kevin Spacey: Provocazione Kevin Spacey: Provocazione Kevin Spacey:

Esternazioni inattese, che arrivano a poche ore dall’ennesima accusa di aggressione sessuale nei confronti di un adolescente. Se gli appassionati di House of Cards hanno accolto con favore la provocazione dell’attore, non dello stesso parere sono stati molti followers o colleghi del divo americano.

GUARDA ANCHE: Non c'è pace per Corona: i ladri fanno irruzione nella sua casa

Nessuno degli uomini che erano adolescenti al tempo delle aggressioni sessuali avrà apprezzato il bizzarro video di Kevin Spacey - ha scritto su Twitter Rosanna Arquette - Kevin Spacey ha apparentemente perso la testa. Che video assurdo... questo è solo l'inizio. Ci sono molte più vittime”.

GUARDA IL VIDEO

 

Ultime gallerie in Gossip
Ultimi video
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.