Gossip
ROMA - martedì, 18 Giugno 2019
Raffaele Sollecito a Porta a Porta: "Nessuno mi ha riabilitato"
Dopo Amanda Knox al Festival della Giustizia, Sollecito si sfoga da Bruno Vespa.
Raffaele Sollecito - Roma - 18-06-2019 - Raffaele Sollecito a Porta a Porta:

(KIKA) - ROMA - Dopo l’intervento di Amanda Knox al  Festival della Giustizia penale di Modena, anche Raffaele Sollecito è tornato a parlare della vicenda Meredith Kercher, che lo ha portato a vivere quattro anni in carcere.

GUARDA ANCHE: Amanda Knox torna in Italia 7 anni dopo l'assoluzione

GUARDA LA GALLERY

Raffaele Sollecito - Roma - 18-06-2019 - Raffaele Sollecito a Porta a Porta: Raffaele Sollecito - Roma - 18-06-2019 - Raffaele Sollecito a Porta a Porta: Raffaele Sollecito, Bruno Vespa - Roma - 18-06-2019 - Raffaele Sollecito a Porta a Porta: Raffaele Sollecito - Roma - 18-06-2019 - Raffaele Sollecito a Porta a Porta: Raffaele Sollecito - Roma - 18-06-2019 - Raffaele Sollecito a Porta a Porta: Raffaele Sollecito - Roma - 18-06-2019 - Raffaele Sollecito a Porta a Porta: Raffaele Sollecito - Roma - 18-06-2019 - Raffaele Sollecito a Porta a Porta: Raffaele Sollecito - Roma - 18-06-2019 - Raffaele Sollecito a Porta a Porta: Raffaele Sollecito - Roma - 18-06-2019 - Raffaele Sollecito a Porta a Porta: Raffaele Sollecito - Roma - 18-06-2019 - Raffaele Sollecito a Porta a Porta: Raffaele Sollecito - Roma - 18-06-2019 - Raffaele Sollecito a Porta a Porta: Raffaele Sollecito - Roma - 18-06-2019 - Raffaele Sollecito a Porta a Porta:

Dopo 4 anni di carcere nessuno mi ha riabilitato. Non sono stati garantiti i miei diritti. Io ho detto la verità, non potevo immaginare ciò che sarebbe successo dopo”, le parole di Sollecito ai microfoni di Porta a Porta in merito alla famigerata notte del 2 novembre 2007. “Io ho visto soltanto una porta chiusa a chiave. Ad Amanda sono state estorte dichiarazioni senza garantire i suoi diritti".

GUARDA ANCHE: Raffaele Sollecito è su Tinder: "Honest, calm, positive young"

In precedenza, Sollecito aveva affidato alcune riflessioni anche a La Gazzetta del Mezzogiorno: “Ho chiamato Amanda dopo il convegno di Modena. Mi è dispiaciuto molto vederla sofferente. Lei, appena siamo stati assolti, è tornata negli Usa. Ha vissuto la sua vita in un Paese che l’ha accolta per quella che è, senza pregiudizio. Noi non abbiamo una cultura patriottica come gli Usa. Gli italiani non sono stati solidali con me come gli americani nei suoi confronti. Le persone più vicine mi hanno compreso, ma la massa assolutamente no”.

Ultime gallerie in Gossip
Ultimi video
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.