Televisione
Roma - mercoledì, 11 Settembre 2019
Porta a Porta, la prima puntata con Salvini è quasi flop
Bruno Vespa riapre le porte del suo salotto tv per il 25esimo anno consecutivo.
Matteo Salvini, Bruno Vespa - Roma - 10-09-2019 - Porta a Porta, la prima puntata con Salvini è quasi flop

(KIKA) - ROMA - Porta a Porta e Bruno Vespa tornano protagonisti della seconda serata Rai, offrendo ai telespettatori la 25esima edizione della celebre tribuna tv.

Matteo Salvini - Roma - 10-09-2019 - Porta a Porta, la prima puntata con Salvini è quasi flop Matteo Salvini - Roma - 10-09-2019 - Porta a Porta, la prima puntata con Salvini è quasi flop Matteo Salvini - Roma - 10-09-2019 - Porta a Porta, la prima puntata con Salvini è quasi flop Matteo Salvini - Roma - 10-09-2019 - Porta a Porta, la prima puntata con Salvini è quasi flop Matteo Salvini - Roma - 10-09-2019 - Porta a Porta, la prima puntata con Salvini è quasi flop Matteo Salvini - Roma - 10-09-2019 - Porta a Porta, la prima puntata con Salvini è quasi flop Matteo Salvini - Roma - 10-09-2019 - Porta a Porta, la prima puntata con Salvini è quasi flop Matteo Salvini - Roma - 10-09-2019 - Porta a Porta, la prima puntata con Salvini è quasi flop Matteo Salvini - Roma - 10-09-2019 - Porta a Porta, la prima puntata con Salvini è quasi flop Matteo Salvini - Roma - 10-09-2019 - Porta a Porta, la prima puntata con Salvini è quasi flop Matteo Salvini - Roma - 10-09-2019 - Porta a Porta, la prima puntata con Salvini è quasi flop Matteo Salvini - Roma - 10-09-2019 - Porta a Porta, la prima puntata con Salvini è quasi flop Matteo Salvini, Bruno Vespa - Roma - 10-09-2019 - Porta a Porta, la prima puntata con Salvini è quasi flop

Il conduttore è stato costretto a cambiare la tradizione, per la puntata d'esordio infatti era presente il segretario della Lega Matteo Salvini, negli anni precedenti Vespa era sempre riuscito ad iniziare con il Premier: "Abbiamo invitato nel corso dell'estate il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che ha deciso di non accettare", ha spiegato il conduttore.

La presenza dell'ex vicepremier, che in agosto ha fatto cadere il governo di cui faceva parte, non ha sortito però gli effetti sperati e previsti visto l'ottimo share di qualche mese fa: appena  1 milione 96 mila spettatori con l’11.4 di share, ben sei punti in meno rispetto al 2018, come ha segnalato il deputato PD Anzaldi che ha rimarcato "battuto da Canale 5 e La 7 per buona parte del comizio senza contraddittorio del leader della Lega".

Tra le novità della nuova edizione di porta a Porta c'è la presenza di Osho con le sue vignette e, tra i sondaggisti, di Filippo Noto, che prende il posto di Nicola Piepoli, accanto ad Alessandra Ghisleri.

Ultime gallerie in Televisione
Ultimi video
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.