lunedì, 3 Novembre 2014

Hollywood under 25: le “it-girl” del cinema americano

di Massimo Rosi
La nuova generazione di dive americane è decisa a farsi spazio nell'Olimpo hollywoodiano.
LOS ANGELES - Talentuosa, giovane e sexy. Questi i tre requisiti che l'industria cinematografica americana sembra richiedere ogni giorno di più e che accomunano l'esercito di attrici, tutte under 25, che si sta facendo largo ad Hollywood.

La lotta viene combattuta a colpi di maxi produzioni sbanca botteghino, foto diffuse senza autorizzazione che ritraggono in pose osè, collaborazioni con le più prestigiose case di moda che vestono e investono su di loro e love story altrettanto famose che tengono impegnata la stampa di tutto il mondo.

A guidare l'agguerito stuolo di aspiranti icone è sicuramente Jennifer Lawrence, che a 24 anni vanta già un Oscar e che con il terzo episodio in uscita della saga "Hunger Games" è pronta a rimpinguare nuovamente i botteghini. Ma un'altra giovane attrice si sta preparando a far parlare di sè nei prossimi mesi: Dakota Johnson, che promette di infuocare gli animi interpretando Anastasia Steele, la studentessa tutto sesso e manette nel film tratto dal romanzo erotico "50 sfumature di grigio" nei cinema a febbraio 2015. Ma i riflettori della mecca del cinema non sono puntati solo su di loro: Emma Stone, Kristen Stewart, Amanda Seyfried, Robbie Margot, Grace Moretz, la ex bimba prodigio Dakota Fanning, Shailene Woodley e Selena Gomez sono solo alcuni nomi delle giovani attrici pronte a guadagnarsi il titolo di nuova regina del maxischermo.

Ultime in Gallerie
News correlate