Spettacolo
martedì, 8 Settembre 2015

Venezia 2015, intervista a Vinicio Marchioni

di Chiara Bruschi
Abbiamo incontrato l'attore a Venezia, per presentare Ancora un'altra storia.
Loading the player...

(KIKA) - VENEZIA - "Non so come io e mia moglie siamo riusciti a trovare il nostro equilibrio, è un miracolo che si rigenera di giorno in giorno". Abbiamo incontrato Vinicio Marchioni, il Freddo di Romanzo Criminale, a Venezia, dove ha presentato l'iniziativa contro l'alienazione parentale, ovvero l'esclusione di un genitore da parte dell'altro nell'educazione del figlio attraverso, per esempio, la denigrazione o la minaccia.

Del progetto, lanciato da Doppia Difesa, fanno parte tre spot che andranno in onda a novembre e uno di questi lo vede protagonista, nei panni di un padre separato. L'incontro si è trasformato in una bella occasione per parlare di coppia, comunicazione e amore. Ecco cosa ci ha raccontato sul matrimonio con Milena Mancini, sua compagna nella vita e sul set:

"Penso che ci voglia un pizzico di entusiasmo e che non bisogna essere egoisti ma altruisti. Troppo spesso sento persone che conosco dire "per la mia carriera, è un mio periodo, è il mio lavoro, e io e io e io", ogni tanto bisognerebbe pensare che non esistiamo solo io e te, se stiamo insieme ma io e te creano un'altra cosa che si chiama noi, e questa cosa è più grande, all'interno di una coppia".

Il 14 settembre l'attore inizia le riprese di Socialmente pericolosi, un'opera prima di Fabio Venditti dove interpreta un giornalista che segue un'indagine nel carcere di Sulmona. Qui inizia con un'amicizia con un condannato.

Ultimi in video in Spettacolo
Ultimi eventi in Spettacolo
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.