Spettacolo
mercoledì, 9 Ottobre 2019

Why we hate, le nostre interviste sul red carpet

di Matteo Ghidoni
Disponibile dal 14 ottobre su DPLAY PLUS, analizza una delle emozioni più distruttive.
Loading the player...

(KIKA) - LOS ANGELES - L’odio ha sempre fatto parte della natura umana. Da tragedie terribili come l’Olocausto o il Genocidio del Ruanda, a episodi di violenza quotidiana come il bullismo nelle scuole o il trolling sui social media, l’odio può influenzare le nostre vite in molteplici modi. Ma perché odiamo? 

Prodotto dai registi premi Oscar Alex Gibney e Steven Spielberg e diretto da Geeta Gandbhir e Sam Pollard (vincitori del premio Emmy per “When The Levees Broke:  A Requiem in Four Acts”) WHY WE HATE, disponibile dal 14 ottobre su DPLAY PLUS, analizza una delle emozioni umane più distruttive, l’odio. Attraverso ricerche scientifiche, giornalismo d’avanguardia e studi approfonditi nel campo della psicologia, biologia e neuroscienza, la serie in sei puntate ricostruisce l’evoluzione di questo sentimento universale e l’impatto che ha avuto nella Storia. Da dove nasce l’odio? Come si diffonde? 

Dittatori che si sono impadroniti del potere attraverso politiche del terrore, suprematisti accecati dalle loro ideologie, omicidi di massa e genocidi, bullismo e discriminazione: WHY WE HATE mostra le diverse forme che l’odio può assumere, senza tralasciare le testimonianze di coloro che hanno compiuto gesti coraggiosi per porre fine a conflitti e divisioni, dedicando la loro vita alla lotta contro l’estremismo e la violenza. Per comprendere meglio l’odio in quanto fenomeno, ogni episodio coinvolge direttamente diversi esperti, tra cui la scienziata cognitiva Laurie Santos, l’antropologo Brian Hare, il giornalista Jelani Cobb, l’esperta in estremismo Sasha Havlicek, l’avvocato penalista Patricia Viseur e il neuroscienziato Emile Bruneau.

Gibney e Spielberg: “Arrivare alla radice della condizione umana non è solo affascinante, ma necessario per capire chi siamo. WHY WE HATE non è semplicemente una serie che documenta qualcosa che sta accadendo intorno a noi; è un’indagine, un’investigazione, un tentativo di comprendere perchè odiamo, attraverso la scienza e una più profonda comprensione della natura umana. L’odio è nel nostro DNA. Solo se comprendiamo perchè agiamo in un certo modo possiamo cambiare il nostro comportamento. È proprio questo che ci contraddistingue in quanto esseri umani”.

Ultimi in video in Spettacolo
Ultimi eventi in Spettacolo
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.