Visti per voi
 
Il film di Luca Guadagnino era stato applaudito a Venezia, tra tensioni e colpi di scena.


“Quando ho letto la sceneggiatura e ho visto che il mio personaggio dopo venti minuti si esprime danzando, una cosa che nessuno mi aveva mai chiesto di fare prima, cosa potevo dire se non grazie?”.

Ralph Fiennes, uno degli attori più versatili dei nostri tempi, è Harry nel nuovo film di Luca Guadagnino, A Bigger Splash, remake de La Piscina, presentato a Venezia e in uscita nelle sale italiane il 26 novembre.



Nei panni di un ex rocker che ha perso la sua donna (Tilda Swinton) e ora è disposto a tutto pur di riconquistarla, si improvvisa in una danza scatenata nelle prime scene del film:

L’abbiamo girata in un pomeriggio - ha raccontato a Venezia - ma mi sono allenato nel tempo libero. Avevo la canzone nel mio Ipod e quando ero da solo mi scatenavo… è stato meraviglioso!”.

La stessa danza, l’attore l’ha riproposta davanti ai fotografi durante il photocall, e questo è quello che ne è risultato.


Vedere Ralph Fiennes in queste vesti non è certo l’unica sorpresa di questo film ambientato a Pantelleria, isola che finisce con l’essere il quinto protagonista del film: Tilda Swinton, è una cantante rock con problemi alle corde vocali che, in seguito a un intervento chirurgico, non può parlare. Rimane in silenzio per quasi tutto il film e bisbiglia, ma solo qualche volta.



L’idea, però, non viene dalla sceneggiatura, ma dall’attrice stessa:

Ho avuto una lunga conversazione con Luca, abbiamo lavorato su tante idee e fantasie. Quando mi ha chiesto di fare parte di questo film era un momento della mia vita in cui non volevo dire nulla, meno di adesso, ma avevo capito che volevo far parte di questa avventura, con Luca e gli altri che sono un po’ famiglia per me. Come far parte di questo scenario?, mi sono chiesta. Così ho detto a Luca: vengo se non devo parlare e più ci pensavo più mi convincevo che il mio silenzio avrebbe dato un contributo. Sembrano tutti in lotta ma nessuno riesce a comunicare con parole o altri canali. Harry non fa che parlare così ho pensato che l’idea di stare zitta fosse abbastanza interessante. Quando l’ho proposta a Luca, non sapevo come l’avrebbe presa, ma ha accettato”.



Nel film ci sono anche Dakota Johnson, nei panni di una Lolita dei nostri tempi che si troverà, sul finire della storia, a fare i conti dolorosissimi con le conseguenze delle sue azioni, e Matthias Schoenaerts, sex symbol tormentato da un tentativo di suicidio.



©RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultime in Visti per voi
News correlate
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.