mercoledì, 23 luglio 2014

Mia Farrow all’Onu difende la Repubblica Centrafricana

di Redazione
L'ambasciatrice di buona volontà Unicef vuole la pace nel territorio
Mia Farrow - New York - 22-07-2014 - Mia Farrow all’Onu difende la Repubblica Centrafricana Mia Farrow - New York - 22-07-2014 - Mia Farrow all’Onu difende la Repubblica Centrafricana Mia Farrow - New York - 22-07-2014 - Mia Farrow all’Onu difende la Repubblica Centrafricana Mia Farrow - New York - 22-07-2014 - Mia Farrow all’Onu difende la Repubblica Centrafricana Mia Farrow - New York - 22-07-2014 - Mia Farrow all’Onu difende la Repubblica Centrafricana Mia Farrow - New York - 22-07-2014 - Mia Farrow all’Onu difende la Repubblica Centrafricana Mia Farrow - New York - 22-07-2014 - Mia Farrow all’Onu difende la Repubblica Centrafricana Mia Farrow - New York - 22-07-2014 - Mia Farrow all’Onu difende la Repubblica Centrafricana Mia Farrow - New York - 22-07-2014 - Mia Farrow all’Onu difende la Repubblica Centrafricana Mia Farrow - New York - 22-07-2014 - Mia Farrow all’Onu difende la Repubblica Centrafricana Mia Farrow - New York - 22-07-2014 - Mia Farrow all’Onu difende la Repubblica Centrafricana Mia Farrow - Los Angeles - 23-07-2014 - Mia Farrow all’Onu difende la Repubblica Centrafricana Mia Farrow - Los Angeles - 23-07-2014 - Mia Farrow all’Onu difende la Repubblica Centrafricana
NEW YORK - La passione di Mia Farrow non è riversata solo nei rancori verso l’ex dolce metà Woody Allen, perché anche nelle vesti di Ambasciatrice di buona volontà dell’Unicef è capace di grandi arringhe.

A sessantanove anni l’attrice ha preso a cuore più che mai il suo ruolo di Ambasciatrice di buona volontà dell’Unicef e in queste ore ha esternato alle Nazioni Unite di New York le sue preoccupazioni per la situazione della Repubblica Centrafricana.

La protagonista di Una commedia sexy in una notte di mezza estate ha giudicato deplorevole la gestione dello stato africano, diventato ormai luogo ideale per i crimini dei gruppi estremisti, che nell’ultimo anno hanno assoldato anche migliaia di bambini.

Nel mese di aprile il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha approvato il dispiegamento 11.800 soldati per riportare la pace nella Repubblica Centrafricana.

News correlate