sabato, 10 agosto 2013
L’autunno caldo delle serie tv
Ecco i nuovi arrivi, da settembre sui canali in chiaro


Si prospetta un autunno caldo, in termini di serie tv, quello che ci attende sulle reti televisive italiane a partire da settembre 2013, costellato di alcune interessanti novità.

Partiamo dalla Rai che, in materia di telefilm, schiera -come sempre- in prima linea Rai 2 e le sue ormai collaudatissime serie poliziesche, che arrivano in prima tv assoluta a soli pochi mesi dalla messa in onda americana. Questo autunno andranno in onda gli episodi delle stagioni precedentemente interrotte di: Blue Bloods (stag.3), Elementary (stag.1, dal 7 settembre), Hawaii Five-0 (stag.3 ad ottobre), NCIS (stag.10, dall’8 settembre), NCIS: LA e The Good Wife (con le rispettive stagioni 4, dal 13 settembre).
Già trasmesse dai canali satellitari Fox, invece, partiranno dall’inizio: l’ottava stagione di Criminal Minds (dal 10 settembre),  la terza stagione di Body of Proof (ad ottobre) e l’attesissima quinta stagione di Castle (dal 7 settembre).

Tra le novità assolute della rete troveremo la prima stagione di Bates Motel (vedi scheda qui sotto) e continuerà, tutte le domeniche fino al 6 ottobre, la prima stagione di Under the Dome, la serie tratta dal romanzo “The Dome” di Stephen King già partita in estate.
BATES MOTEL - Rai 2 - dal 13 settembre, ogni venerdì alle 21.55

Bates Motel viene considerato un prequel dell’Hitchcockiano “Psycho” in quanto i suoi personaggi sono tratti dall’omonimo romanzo del 1959 di R. Bloch e le loro vicende, cronologicamente, precedono quelle che avranno poi luogo nella famosa pellicola cinematografica, ma la serie è allo stesso tempo una rivisitazione in chiave moderna di quell’universo, in quanto è ambientata ai giorni nostri.
La storia descrive gli anni della gioventù di Norman Bates, un ragazzo con chiari segni di disturbi psichiatrici, e di sua madre Norma, la quale, dopo la morte del suo secondo marito, decide di trasferirsi con il figlio a White Pine Bay, dove acquista una casa e il motel del titolo, che intende rinnovare. Molto presto, però, i due scoprono che il motel, così come la cittadina che adesso li ospita, nasconde inquietanti segreti...

Come sempre molto ricca di serie tv anche la programmazione di Rai 4 che questo autunno proporrà ben tre prime serate dedicate alla serialità con Once upon a time al giovedì (stag.2), Dexter al sabato (stag.4 e 5) e Supernatural alla domenica (stag.7) e due seconde serate d’eccellenza con Boardwalk Empire al lunedì (stag.3) e Mad Men al mercoledì (stag.5 in prima visione assoluta).

Ma la vera sorpresa in casa Rai, in termini di serialità, ce la serve Rai 3 con due piccoli gioielli come The Newsroom e Scandal.
Firmato da Shonda Rhimes (già autrice di “Grey’s Anatomy” e “Private Practice”) Scandal è un thriller politico che, grazie agli intrighi di potere che si dipanano sullo sfondo di una Washington corrotta e alla potenziale storia d’amore extra-coniugale tra il Presidente e la protagonista Olivia Pope (interpretata dalla bella Kerry Washington), lo scorso anno negli Stati Uniti ha tenuto incollati agli schermi una media di 8,5 milioni di spettatori.
THE NEWSROOM - Rai 3 - dal 17 ottobre, il giovedì sera in prime time

Quando, dopo neanche 5 minuti dopo l’inizio dell’episodio pilota, in una serie statunitense senti affermare che “l’America POTREBBE essere la più grande nazione al mondo, ma NON lo è”, capisci che quella serie ha il potenziale per lasciare allo spettatore qualcosa di più di una semplice ora di mero intrattenimento. Proprio seguendo quella linea di pensiero, The Newsroom ci invita a seguire Will e Mac e l’intera redazione di un telegiornale nella loro battaglia alle incosistenze e al bigottismo del sistema per portare a compimento la loro missione di “civilizzazione” del pubblico, che possa così trasformarsi in un elettorato più informato e consapevole.
Un plauso all’autore, Aaron Sorkin (la stessa mente che si cela dietro a film come “The Social Network” e ci ha regalato serie come “West Wing” e “Studio 60 on the sunset strip”), per l’abilità nel riuscire ad intrecciare con tanta maestria le vicende dei protagonisti con i più importanti fatti di cronaca che hanno cambiato la storia dal 2010 in poi, regalando una nuova sfaccettatura al concetto di info-tainment.

Passando sul fronte Mediaset, è Italia 1 ad essersi aggiudicata due delle serie thriller più attese della stagione: The Following e Hannibal.
The Following (già trasmesso su Sky) segna il debutto seriale per l’attore Kevin Bacon che, nei panni dell’agente dell’FBI Ryan Hardy, è costretto a vedersela non solo con un pericoloso serial killer evaso di prigione, ma anche con tutti i suoi seguaci.
HANNIBAL - Italia 1 - dal 12 settembre

Hannibal è uno psico-thriller che, proprio come le omonime pellicole cinematografiche, utilizza i personaggi dei romanzi di Thomas Harris, sviluppandoli però molto più a fondo di quanto non fosse stato possibile fare nei film.
Protagonista della serie è il talentuoso profiler dell’FBI Will Graham (interpretato da Hugh Dancy), le cui doti naturali e la spiccata empatia lo portano però ad una sorta di instabilità psichica che costringe i suoi superiori (e nello specifico il Capo dell’Unità Comportamentale dell’FBI interpretato da Laurence Fishburne) ad affiancargli un mentore, lo psichiatra forense Dr. Hannibal Lecter (interpretato da Mads Mikkelsen), per poter ritornare al servizio attivo sul campo. Nessuno, però, sa che il Dr. Lecter, sotto al suo aspetto da damerino, nasconde in realtà degli oscuri segreti...

Sempre in autunno e sempre su Italia 1, diremo addio al detective Mac Taylor e alla sua squadra forense, che ci saluta con la nona ed ultima stagione di CSI: NY ancora inedita in Italia, mentre in prima visione in chiaro arriverà l’attesa quarta stagione di The Vampire Diaries.
Prevista più in là in inverno anche la seconda stagione di Arrow.

Sempre in casa Mediaset, ReteQuattro conferma Downtown Abbey (stag.3 in prima visione assoluta), The Mentalist (stag.5) e Rizzoli & Isles. Non è ben chiaro, invece, che fine farà Bones (fermo in chiaro alla sesta stagione, mentre oltreoceano si appresta ad iniziare la nona), che ha sempre faticato a conquistare il pubblico di questa rete.
Alla voce novità, ReteQuattro schiera invece un piccolo asso nella manica aggiudicandosi la mini-serie Hatfields & McCoys con uno straordinario cast capitanato da Kevin Costner.
HATFIELDS & McCOYS - ReteQuattro - autunno

Prodotto di altissima qualità, Hatfields & McCoys, è una mini-serie divisa in 3 episodi da due ore diretti da Kevin Reynolds, che schiera su fronti contrapposti due attori del calibro di Kevin Costner e Bill Paxton, rispettivamente nei panni dei capi delle famiglie Hatfield e McCoy, che per quasi 30 anni, in una delle più sanguinose faide familiari conosciute, si sono combattute sui Monti Appalachi tra la Virginia Ovest e il Kentucky, tra il 1863 e il 1891.

L’interpretazione è valsa a Kevin Costner sia un Emmy Award che un Golden Globe come miglior attore protagonista.

Non è ancora ben chiaro, invece, su quale canale (in ballo ci sono ReteQuattro e Canale 5) Mediaset intenderà trasmettere The Bible, la mini-serie evento in 10 episodi prodotta da History Channel che negli Stati Uniti è riuscita a raccogliere davanti agli schermi una media di dieci milioni di telespettatori narrando alcune delle vicende più conosciute del Vecchio e del Nuovo Testamento.

Tra le altre prime visioni previste in autunno sugli altri canali in chiaro troviamo su La7 la nona stagione di Grey’s Anatomy (già trasmessa su Fox Life) e la seconda di Saving Hope (inedita); su Italia 2 la prima stagione della serie d’azione Revolution e sarà infine Deejay Tv a trasmettere in prima visione in chiaro la seconda stagione di Revenge.

Vai all'articolo sulle partenze delle serie dei canali pay

di Beatrice Belli
Ultime in La tv che verrà
News correlate