martedì, 6 Maggio 2014

Vade retro abito! Le scelte al MET Gala 2014

di Simona Foti
Ogni abito nasconde una sorpresa... sul retro!
NEW YORK - Potremmo definire il MET Gala, la straordinaria serata di beneficenza che si tiene al Metropolitan Museum di New York, l'Oscar della moda: per le star che vi partecipano è infatti d'obbligo una passerella sul tappeto rosso, con abiti eleganti ed esclusivi, all'insegna dell'alta moda e dell'originalità.

C'è chi ha scelto abiti principeschi e sontuosi, come Sarah Jessica Parker e Suki Waterhouse, chi come Dita Von Teese ha messo in risalto le sue curve con un abito a sirena, chi ha preferito linee più fluide e diritte, chi ha optato per un top crop, come Rihanna, chi ha scelto l'originalità estrema, come Lupita Nyong'o vestita di rete e piume, esempio di Charleston rivisitato.

Ma gli abiti del MET Gala non si ammirano soltanto davanti: spesso la loro particolarità sta nella parte posteriore, ricca di strascichi, code, decori.

Ultime in Vade retro abito!
News correlate
Per continuare a navigare sul sito, in seguito al nuovo regolamento sulla privacy (GDPR), ti chiediamo di consentire l'uso di cookie e tecnologie similari, al fine di personalizzare la tua user experience. Visita la nostra Informativa sulla privacy per saperne di più.